Se pensate che lo Sri Lanka sia una copia in piccolo della ben più famosa India vi sbagliate.

Paese dalla grande personalità e nonostante le sue dimensioni ridotte ha molto da offrire.

Meta gettonatissima dai surfisti di tutto il mondo, è famoso inoltre per le sue piantagioni di tè diffuse specialmente nella parte centrale del paese.

Buon cibo, spiagge bianche e mare cristallino, folta vegetazione e gente ospitale sono le carte vincenti per lanciare questa destinazione fra le mete più scelte dai viaggiatori nei prossimi anni.

spiaggia Sri Lanka mare limpido trincomalee

Spiaggia dai colori caraibici nella cittadina di Trincomalee

UN PO' DI GEOGRAFIA

Lo Sri Lanka il cui nome ufficiale è Repubblica Democratica Socialista dello Sri Lanka conosciuta anche come Ceylon (nome ufficiale fino al 1972), è uno stato insulare che si trova in Asia, e occupa l'omonima isola al largo della costa sud-orientale del subcontinente indiano. Per la sua forma particolare e la sua vicinanza alla costa indiana è stata soprannominata lacrima dell'India. È parte del Commonwealth britannico.

L'isola di Sri Lanka, si trova nell'Oceano Indiano, con il Golfo del Bengala a nord-est, separata dal subcontinente indiano tramite il Golfo di Mannar e lo Stretto di Palk.

Il ponte di Adamo, una stretta connessione di terra con l'India, che secondo la mitologia indiana fu costruito durante il regno di Rama, è in gran parte sommerso con solo una catena di secche calcaree che sfiorano appena il livello del mare.

L'isola ha una forma a goccia ed è prevalentemente pianeggiante, le uniche montagne si trovano nella parte centro-meridionale di essa, la cima più alta dello Sri Lanka con 2.524 metri di altezza.

Il clima è equatoriale, caratterizzato dalla' arrivo dei monsoni nel periodo estivo.

Tra i maggiori fiumi, più numerosi nella regione montuosa, il più lungo è il fiume Mahaweli, seguito dal Kelani, dal Kala Oya e dall'Aruvi Uru che scorre a nord-ovest lungo una zona arida.

La capitale commerciale è Colombo,  mentre fra le città di più elevata importanza turistica troviamo Ella, Galle, Kandy e Arugambay.

Sri Lanka mappa mondo Asia

Facile capire perché lo Sri Lanka viene chiamato anche "Lacrima d'India"

COME ARRIVARE

Se avete paura di volare la vostra vacanza in Sri Lanka potrebbe diventare un problema.

L'unica connessione via mare era un traghetto che partiva dalla costa orientale dell' India dalla città di Chennai e arrivava a Colombo. Da qualche anno però sono state cancellate tutte le rotte navali da e per l' India per tanto l' unica soluzione che potrete scegliere è l' aereo.

Dall' Italia esistono voli con scalo a Dubai e Doha per poi atterrare direttamente a Colombo. Potreste anche optare per la vacanza in India e da qui trovare un volo low cost che vi porterà in Sri Lanka per la seconda parte delle vostre vacanze in poco meno di due ore di volo.

La compagnia da tenere in considerazione è la Indigo, battente bandiera indiana. Prenotando per tempo in bassa stagione troverete anche voli da 35€.

Altre compagnie che potrebbero portarvi a Colombo sono la SriLankan Airlines o la AirIndia.

Oltre al principale aeroporto della capitale Colombo, lo Sri Lanka vanta altri piccoli aeroporti sparsi per tutto il territorio.

 

Sri Lanka aereo low cost compagnia

Compagnia indiana low cost. Numerosi i voli verso l' aeroporto di Colombo

COME MUOVERSI

Lo Sri Lanka è un  paese piccolo quindi il consiglio è quello di preferire bus o meglio ancora treni, per poter ammirare meglio la natura che vi circonda.

La rete ferroviaria è abbastanza estesa e fornita ma non aspettatevi treni veloci e lussuosi: vagoni semplici e lenti attraversano le piantagioni di tè e le colline del centro paese. La particolarità di questi treni è che le porte non si chiudono mai pertanto potrete appendervi fuori e scattare le classiche foto di rito.

Molti anche i collegamenti stradali da preferire se non si hanno molte ore o giornate a disposizione: gli autobus sono solitamente più veloci dei treni per percorrere la stessa distanza. Forse troppo veloci: gli autisti guidano come pazzi e se pensate di potervi riposare dimenticatevelo. Vi sembrerà di partecipare alla corsa più pazza del mondo.

I taxi sono ovunque. Dall' aeroporto, al centro città, alle zone di trekking e in vicinanza alle spiagge. Qui se volete risparmiare il consiglio è quello di affidarvi alle "app" come Uber ma ancora meglio Pickme. Su quest' ultima troverete più autisti e a prezzi più vantaggiosi.

Un' altra soluzione molto comoda specialmente per chi viaggia da solo in Sri Lanka è la possibilità di condividere un taxi con altri turisti. Per fare questo vi basterà controllare i messaggi sulla bacheca di questo sito e cercare data e destinazione dalla vostra città di partenza: geniale!

Se poi i Km da coprire non sono molti e vi piace la sensazione del vento sulla faccia la soluzione più economica è il Touk-Touk. Sono ciclomotori a 3 ruote destinati al trasporto di persone e cose: la nostra Ape Piaggio per intenderci.

Contrattate sempre sia che dobbiate prendere un taxi che un Touk-touk. Specialmente sui bus vi capiterà di pagare biglietti maggiorati solo perché siete turisti.

treno Sri Lanka natura

Spettacolare il lento treno che vi porterà da Kandy a Ella

COSA MANGIARE

In qualsiasi ristorante dello Sri Lanka troverete il Rice & curry che come il nome suggerisce è una pietanza a base del famoso cereale fatto bollire con spezie e verdure e spesso accompagnato con pesce. Piatto popolare e molto nutriente che potrete ordinare solitamente per 2€.

Se cercate un piatto da street food invece puntate sul Kottu Roti presente in versione Egg , Vegetarian, Cheese  e il più proteico Chicken. Viene preparato spezzettando una sorta di piadina fritta (chiamata paratha) e aggiungendo via via gli ingredienti.

Altro piatto semplice ma dal gusto davvero unico è il Cocunut Sambol. Vengono triturati finemente cocco, cipolla, peperoncino, quindi sale e lime. Si mangia con il pane o usato come accompagnamento per secondi piatti.

In fatto di bevande lo Sri Lanka è senza dubbio sinonimo di . Nel centro del paese numerose le piantagioni di questo pregiato infuso. Ne esistono decine di qualità diverse. Inutile dire che potrete trovarlo in ogni pub, ristorante, chiosco e addirittura nei carretti a bordo strada.

Con l'aggiunta di latte, zenzero e cannella viene chiamato Masala Chai the o popolarmente Chai che significa per l'appunto tè speziato.

Se cercate vitamine scegliete i succhi di frutta fresca: mango, papaya, banana, anguria, ananas. Il mango è sicuramente il frutto più popolare tanto che se non vi basta il semplice succo potrete ripiegare sul Mango Lassi: una dolce e cremosa centrifuga di mango, latte, yogurt e cardamomo.

La birra non è reperibile ovunque ma soprattuto nelle zone più turistiche per pochi euro troverete facilmente la Lion in lattina, una classica lager.

Se cercate invece qualcosa di più forte allora in Sri Lanka dovete chiedere l' Arrack (non confondetelo col libanese Arak): qui lo chiamano Rum, per il colore ambrato, ma in realtà è una bevanda alcolica tipo acquavite.

Sri Lanka cucina piatti tipici

Il Kottu Roti: piatto sostanzioso ed economico che troverete ovunque

QUANDO ANDARE

Avete presente il clima dell' Islanda? Ecco, in Sri Lanka è l' opposto!
Situato poco a Nord dell' equatore quindi il clima è tropicale, caldo e umido tutto l'anno.

Genericamente parlando si potrebbe dividere lo Sri Lanka con una linea diagonale che separi la zona occidentale-meridionale da quella orientale-settentrionale.

L'arrivo dei monsoni, che determinano l'andamento delle piogge, colpiscono la zona sud-ovest fra aprile e maggio. Il loro ritorno invece interessa tutto il paese e si presenta da ottobre a dicembre.

Colombo, la capitale dello Sri Lanka è sicuramente fra le zone più colpite dalla pioggia.

Le statistiche consiglierebbero quindi di visitare l' isola fra gennaio e marzo, dove il compromesso fra alte temperature, piogge e ore di sole sembra la condizione migliore per il turista.

Se siete amanti della tintarella o più spericolati surfisti la costa orientale sarà la zona adatta fra i mesi di maggio e settembre: giornate soleggiate, vento e molte ore di sole.

Siete dei nuotatori? Amate le immersioni? Tranquilli! Sappiate che il mare è caldo tutto l'anno ma ricordate che nella costa della capitale, la zona occidentale, può essere più torbido e meno cristallino complice appunto la pioggia.

Sri Lanka periodo migliore meteo

Da Giugno a Settembre giornate soleggiate e mare limpido nella costa Est

POSTI DA NON PERDERE

Anche se le tappe di una vacanza seguono gusti personali diciamo che i posti da visitare in Sri Lanka sono gli stessi per tutti i turisti o meglio backpackers.

La capitale Colombo non merita grandi menzioni e spesso è usata solo per lo scalo aeroportuale e le stazioni di bus o treni.

Una volta atterrati, a meno di 3 ore di treno in direzione sud trovate Galle, la città fortificata. Tristemente famosa per lo tsunami del 2004 dove è andata quasi completamente distrutta.

Se invece, dalla capitale, ci spostiamo verso Est la prima cittadina degna di nota è Kandy: fu la storica capitale dello Sri Lanka. Qui sorge uno dei maggio ri centri di pellegrinaggio buddisti ovvero lo Sri Dalada Maligawa conosciuto anche come il tempio dove è custodita la reliquia del sacro dente.

Da Kandy puntando verso Sud,  saltiamo sul panoramico treno che porta alla piccola cittadina di Ella.  Sorge a circa 1000m s.l.d.m. ed è meta per gli amanti del trekking. Da qui infatti sono numerose le scelte da fare ma la più famosa risulta sicuramente il Little Adam's Peak.

Se puntiamo invece verso Nord troviamo quella che pare essere la destinazione più famosa fra i vacanzieri qui: Dambulla, o meglio Sigiriya.  Sito archeologico incredibile e dichiarato uno degli otto patrimoni dell' umanità dello Sri Lanka.

Siete quel tipo di turisti che cerca la vacanza di mare? Spostiamoci nella costa orientale dove troviamo Arugambay, famosa soprattutto tra i surfers australiani per le sue onde. Qualche ora di bus più a nord se invece preferiamo fare snorkeling in un mare cristallino: Trincomalee. Da qui potrete anche scegliere un tour per il whalewatching : si esce al largo in barca e si naviga in compagnia di delfini e balene.

tramonto spiaggia Panama surfisti

il tramonto nella spiaggia di Panama a pochi Km da Arugambay

CONCLUSIONI

Perché quindi scegliere lo Sri Lanka come prossima meta per le tanto agognate vacanze?

Un viaggio facile ma dove nulla sarà scontato. Una destinazione per viaggiatori principianti, per chi ama il trekking, per chi sa l' inglese "but not very well", per chi vuole provare una cucina diversa ma non troppo impegnativa, per chi ha un budget ridotto.

Sensazioni nuove, diverse da quelle provate in altri viaggi. La magia di un paese che esiste da sempre ma dimenticato dai turisti moderni. Una terra piena di energia che si mixa perfettamente con il sorriso dei sempre disponibili Singalesi. Una vacanza all' insegna delle "positive vibes"

Bene, ora tocca a voi!

Potete iniziare a pianificare il vostro prossimo viaggio da ora o rimandare il tutto a quando lo Sri Lanka sarà una meta popolare fra milioni di viaggiatori...che non sarà fra molti anni!
Sarà allora che non troverete più biglietti per il panoramico treno che attraversa le piantagioni di tè, litigherete per trovare lo spazio per stendere il vostro telo mare e piangerete quando vi diranno che non c'è più birra al chiosco della spiaggia: un numeroso gruppo di Inglesi le ha finite tutte!

...poi non dite che non vi ho avvisati!!!

Buona pianificazione 😉

 

 

Spread the love

Lascia un commento